Io ero, sono, sarò. …dal 19 maggio al 19 giugno al Castello Sforzesco – Milano

Un progetto nato da una richiesta delle Pink Amazon, squadra di Dragon Boat che si allena all’Idroscalo di Milano,  sviluppato da Coop Lombardia e realizzato da Silvia Amodio, fotografa e giornalista, esposto dal 19 maggio al 19 giugno al Castello Sforzesco di Milano.

Giovanni Gastel (nella prefazione al catalogo che accompagnerà la mostra) descrive così il lavoro di Silvia Amodio: “Questo straordinario lavoro di Silvia stempera e rende anche un argomento come il tema del tumore al seno una carrellata di bellezze femminili che la malattia non è riuscita ad intaccare ma anzi ha, in qualche modo, reso ancora più consapevoli che il tragitto drammatico cui sono state sottoposte rende la loro bellezza più profonda, la loro presenza nel mondo importantissima e necessaria al tessuto della storia”.

Secondo gli ultimi dati dell’Airtum – Associazione italiana registri tumori, nel 2017 si sono ammalate di tumore alla mammella 50.000 donne. E 500 uomini. Con una tendenza che è in lieve aumento, quasi l’1% l’anno. E se un tempo la fascia di età delle persone più a rischio era compresa tra i 40 e i 60 anni, oggi la forbice si è allargata fino a raggiungere ragazze di diciotto e signore oltre gli 80.

Io ero, sono, sarò: prima, durante e dopo la malattia. Misurarsi con il dolore non è facile, ma è stato proprio attraverso il confronto con le donne che il progetto ha preso forma strada facendo. Chi ha deciso di partecipare al set lo ha fatto per celebrare la vita. E di questo parla, il progetto: della vita.

49 donne, e 1 uomo , avvolte in un velo bianco che non nasconde le ferite del corpo. La mostra fotografica racconta il tumore al seno e la storia di ognuna di loro che hanno avuto il coraggio e la forza di rialzarsi e guardare il sole anche dietro le nuvole. Ognuna di loro ha cercato di continuare a vivere bene e pienamente la vita, chi dedicandosi di più a se stessa, chi praticando uno sport di squadra dove bisogna essere tutte unite per vincere, chi ha deciso di viaggiare……….
6 Dragonette di Torino hanno partecipato al progetto sostenute dalla loro grande squadra di Dragon Boat! !!!!

Grazie Silvia e grazie a tutte

 

 

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS